ENGITA
THE BEST EXPERIENCE YOU CAN HAVE!  

ALLA PARI IN AUSTRALIA E NUOVA ZELANDA

Hai sempre sognato di andare in Australia e Nuova Zelanda, lavorare li e migliorare il tuo inglese?  Parti come ragazza alla pari!  Il programma alla pari è il modo più sostenibile di viaggiare: è economico, sicuro ed è il modo migliore per scoprire nuove culture e imparare una nuova lingua!

La lunghezza del programma varia da Paese a Paese: In Australia il soggiorno deve essere di minimo 6 mesi (salvo pochissime eccezioni), in Nuova Zelanda il minimo invece é di 3 mesi.

L’impegno con la famiglia varia da 25 ore a 40 ore la settimana, dipende dal Paese di destinazione, la paghetta settimanale dai 180 dollari in su che vengono pagati settimanalmente.

Ogni 6 mesi di soggiorni in famiglia si ha dritto a una settimana di vacanza, retribuita.

Alla Pari in Australia e Nuova Zelanda

Il programma all Pari in Australia e Nuova Zelanda é la maniera più economica e sicura per iniziare la tua vacanza lavoro in Oceania! Impara l’inglese, vivi come un local e scopri le terre più affascinanti del mondo! Come sapere se sei il candidato giusto?

  • Ti piace lavorare con i bambini?
  • Ti piace viaggiare e conoscere nuovi posti e persone?
  • Vuoi partire per minimo 3 mesi?
  • Hai almeno due esperienze di lavoro/volontariato con i bambini?
  • Sei disponibile ad aiutare la famiglia nella loro routine domestica?
  • Sei una persona flessibile e che si adatta a diverse situazioni?
  • Vuoi imparare la lingua del paese ospitante e conoscere la sua cultura e le sue tradizioni?

Se sei in grado di rispondere a queste domande con SÌ, sei pronto/a per candidarti!

Se si è in possesso di tutti i requisiti fondamentali (vedi prossima sezione), procedi cliccando su APPLY NOW, compila il form e verrai contattato telefonicamente da una nostra coordinatrice che ti seguirà passo per passo durante la produzione della documentazione, la selezione della famiglia e la richiesta del visto.

L’application process consiste in:

  • mandare tutti i documenti: dear host family letter, foto, referenze, passaporto, certificato medico e certificato penale
  • colloquio personale
  • conferma e attivazione del tuo profilo che verrà presentato alle famiglie delle nostre agenzie partners.
  • Avere tra 18 e 30 anni all’arrivo.
  • Avere un diploma di scuola superiore secondaria
  • Avere minimo due referenze di lavoro/volontariato con bambini
  • Possibilmente avere la patente di guida
  • Presentazione del Certificato Penale
  • Essere in possesso di un passaporto in corso di validità
  • Essere in buona salute fisica e mentale
  • Poter fornire referenze personali
  • Au pair può lavorare massimo 30 ore settimanali
  • minimo 1 giorno e mezzo di riposo settimanale spesso sono due, sabato e domenica,la giornata in Australia ha orari un po’ diversi: inizia molto presto la mattina e finisce prima della nostra.

L’Au Pair deve essere in grado di integrarsi e adattarsi alla vita di una nuova famiglia, e prendersi cura dei bambini come una persona adulta, sentendosi parte del gruppo familiare. Pertanto é necessario che un Au Pair sia in grado di:

  • Gestire routine quotidiane (mattina e colazione, cena, ora di andare a letto)
  • Cucinare piccoli pasti e riordinare la cucina
  • Guidare e/o accompagnare in auto i bambini a scuola e nelle attività pomeridianeà
  • Aiutare con i compiti
  • Occuparsi della lavanderia dei bambini
  • Portare i bambini fuori per attività all’aria aperta
  • Insegnare ai bambini sulla propria cultura e paese
  • Avere tanta pazienza

Le responsabilità dell’Au Pair si limitano ad occuparsi dei bambini e ai doveri correlati. L’Au Pair non è responsabile di pesanti lavori di casa, dog-sitter solo su richiesta, giardinaggio, etc.
Come membro della famiglia l’Au Pair deve comunque contribuire a un mantenimento ordinato e pulito della casa, in maniera analoga agli altri membri della famiglia.

Costo del programma
Il costo del programma è:

  • 390 euro per un periodo sotto i 3 mesi
  • 490 euro per periodi superiori
  • Il costo copre l’assistenza prima e durante tutto il soggiorno.

Non sono inclusi:

  • Il visto
  • Il viaggio
  • un eventuale assicurazione sanitaria

Benfici personali

  • Avrai l’opportunità di arricchire il tuo curriculum vitae, e le tue prospettive di carriera future: la capacità di adattamento a paesi e culture diverse é oggi una competenza ben riconosciuta dai datori di lavoro!
  • Avrai l’opportunità di viaggiare liberamente e in tutta sicurezza e fare nuove amicizie
  • Le nostre agenzie partner organizzeranno incontri nella tua area con altri au pair per aiutarti a creare una rete di amicizie

L’assicurazione non è inclusa nel programma, se hai bisogno di avere un preventivo (clicca)

“Entrare a far parte della famiglia è lo spirito del programma Alla Pari”

F.A.Q.

Che cos’è un au pair?

Un au pair è un giovane tra i 18 e i 26 anni che diventa momentaneamente un membro della famiglia che ha deciso di ospitarlo. Generalmente è una giovane ragazza, ma sempre più spesso anche i ragazzi hanno iniziato a sfruttare questo genere di opportunità per andare all’estero

Perchè dovrei passare attraverso un’agenzia per la ricerca di un au pair o di una famiglia, con le relative spese che comporta questo servizio, piuttosto che non registrarmi su uno dei tanti siti web di au pair?

Perchè è fondamentale sapere chi ci mettiamo in casa, avere la sicurezza che i nostri figli siano in mani sicure. Perchè passando attraverso un’agenzia avete l’assistenza di persone qualificate che faranno un colloquio individuale e mirato a ogni candidato al programma. L’agenzia richiede come condizione indispensabile una dettagliata documentazione, difficilmente esigibile da privato. Inoltre l’agenzia richiede una quota associativa che è garante dell’intenzionalità effettiva di una buona riuscita del programma di scambio culturale. L’au pair verrà selezionata da un’agenzia che si metterà in contatto con un’agenzia partner che avrà a sua volta selezionato una famiglia. Le agenzie di entrambe le parti rimarranno a disposizione per dare assistenza per la durata di tutto il soggiorno.

Per quanto tempo minimo si può ospitare un au pair?

Anche solo per un mese, ma è consigliabile per periodi superiori, perchè comunque sia è necessario un periodo di adattamento da entrambi le parti. Per periodi troppo brevi, come un mese, si rischia che appena trovato il punto d’incontro per una giusta e proficua collaborazione l’au pair deve partire.

Se dovessero sorgere dei problemi ci si deve rivolgere ad un computer, ad un telefono o ad una persona fisica?

Per tutta la durata del soggiorno stipulata dal contratto la responsabile di agenzia è personalmente rintracciabile per aiutarvi a risolvere i problemi insorti.

Può succedere che famiglia e au pair non vadano d’accordo, non si sentano soddisfatte?

Se l’au pair e la famiglia dovessero risultare incompatibili tra loro (questo è molto raro e qual’ora dovesse succedere salta fuori in linea di massima durante la prima settimana), l’agenzia provvederà ad una sostituzione, compatibilmente con la effettiva disponibilità al momento e con le caratteristiche analoghe a quelle richieste in prima battuta.

Fra quante ragazze/famiglie si può effettuare la selezione?

L’agenzia si fa carico di confrontare e accoppiare nel modo più compatibile, in base a quanto dichiarato nel modulo di adesione e quanto evidenziato durante il colloquio, ragazzi/ragazze e/o famiglie.

L’au pair deve avere una camera tutta per sè?

Yes you will , this is mandatory for the family to be able to be enrolled in the program, but sometimes it could happen that during holiday time you have to share the room with some children of your host family.

international au pair italy australia e nuova zelanda

CONTATTI APPLY NOW